statistiche

Clistere sadomaso: come usarlo in un incontro bdsm

Il clistere o enema (o anche giuliva siringa!) è una pratica diffusa fin dall'antichità.
Abbiamo infatti delle testimonianze che ci dicono che già nell'antico Egitto veniva praticato nell'ambito delle relazioni sessuali attraverso l'inserimento nel retto di una cannuccia nella quale un'altra persona versava dell'acqua dalla bocca.

Perché il clistere in un rapporto BDSM?
Il fatto che il o la partner pratichi un clistere crea un rapporto di forza tra le due persone: chi lo esegue assume un ruolo autorevole (non a caso spesso questa pratica viene associata a giochi di ruolo dottore / paziente) mentre la persona che riceve il clistere si affida totalmente e si espone alla mercé di chi conduce.

Già nelle fasi preparatorie il fatto che una persona possa essere vestita e l'altra debba essere nuda con i genitali esposti crea un rapporto di sottomessa debolezza.
Inoltre la posizione nella quale si riceve un clistere rafforza questo rapporto.

Infine, una volta ricevuto il clistere, la persona sottomessa avrà esigenza di evacuare e questo rappresenta senza dubbio l'apice dell'umiliazione nella quale la persona sottomessa non solamente esegue un atto tipicamente collegata ad un momento intimo, ma lo fa con un senso di emergenza ed una forza spesso collegata anche a rumori molesti che ne aumentano il senso di imbarazzo e vergona!

Come praticare il clistere in un incontro BDSM
Come dicevamo sopra già la fase della preparazione è un momento molto eccitante per cui consigliamo di viverlo con attenzione e piacere.
La persona sottomessa dovrebbe essere costretto a spogliarsi di fronte al partner e, sempre di fronte a questi, fare un passaggio preparatorio di pulizia ai genitali e, in particolare, nella zona dell'ano.

Una volta proceduto a questa lavanda si potrà posizionare (meglio se su un lettino da massaggio o da ospedale!) nella posizione cosiddetta "a pecorina" o, in alternativa, disteso sulla schiena e con le gambe sollevate e rivolte verso le spalle.

Personalmente prediligo questa seconda opzione che, sia negli uomini che nelle donne, espone i genitali e consente di toccarli in modo tale da aumentare l'eccitazione del sottomesso.

Mentre il liquido che verrò introdotto nel retto è messo a scaldare (tipicamente si utilizza acqua a ca. 40° C. ma alcuni preferiscono il latte o altri liquidi: è importante comunque utilizzare solo liquidi che non contengano alcool e che possano comunque essere ingeriti) il master o la mistress procederanno a lubrificare la cannula che sarà introdotta nel retto.

A questo punto siamo pronti per l'esecuzione vera e propria del clistere che può essere eseguito con due strumenti diversi ovvero:

 

  • la peretta, che, come dice il nome, è costituito da una piccola sacca a forma di pera collegata ad una cannuccia.
  • la sacca, che normalmente può contenere una maggiore quantità di liquido ed è collegata ad un tubo che prevede anche un rubinetto che consente di variare la quantità di liquido erogato.
  •  

La peretta viene azionata con la pressione manuale e spesso viene utilizzata per una piccola introduzione di liquido utile a preparare l'ano alla penetrazione.

La sacca rappresenta lo strumento principe del clistere BDSM: una volta introdotta la cannula nel retto del sottomesso si può aprire il rubinetto ed introdurre il liquido per poi ammirare il sottomesso nell'umiliante atto dell'evacuazione!

Il clistere BDSM è una pratica eccezionalmente eccitante: ci raccomandiamo di farlo in utilizzando strumenti usa e getta che garantiscono igiene e sicurezza.

Buon divertimento!

Elettra

Elettra

Benvenuti nel mondo di Elettra, se lo vorrete sarò la vostra guida nel bellissimo e incredibile mondo dell’eros nell’era di Internet. Per voi scriverò e riporterò le migliori novità sul mondo Adult, dall’Italia e dall’estero.

Chi è Elettra?

Sono una grande appassionata di sesso, erotismo e di tutto quello che gira attorno al mondo degli adulti. Svelo la mia identità solo a chi conosco davvero bene, perché esporsi troppo, soprattutto in Italia, non è conveniente. Ma spero vivamente di incontrare sempre nuovi appassionati con i quali condividere le mie esperienze e le mie passioni.

Articoli Recenti